Home » , » Ultima parada 174 è uno straordinario film brasiliano del 2008 firmato dal regista Bruno Barreto.

Ultima parada 174 è un film brasiliano del 2008 diretto da Bruno Barreto e scritto da Braulio Mantovani, è tratto da una storia vera ossia...

Ultima parada 174 è un film brasiliano del 2008 diretto da Bruno Barreto e scritto da Braulio Mantovani, è tratto da una storia vera ossia il Massacro della Candelária nella notte del 23 luglio 1993 a Rio de Janeiro.

Il 12 giugno del 2000, alle due del pomeriggio, un ragazzo prende in ostaggio un autobus a Rio De Janeiro. Nel cuore della città si consuma un evento drammatico che è diventato anche un caso mediatico: l’azione di questo giovane ha infatti catalizzato per alcune ore l’attenzione dei media brasiliani e non solo sul gesto sconsiderato di un ragazzo di strada.

A pochi anni dall’evento, questo episodio di cronaca è diventato il soggetto per un film, Ultima Parada 174 (Ultima fermata 174, 2008) diretto da Bruno Barreto, nel quale si ricostruisce la vita del ragazzo che ha dirottato l’autobus cercando di comprendere attraverso il suo passato e le sue esperienze, il motivo del suo gesto.

L’interesse de Ultima Parada 174 sta sicuramente nello stretto legame con l’attualità e con la vera storia di Sandro ma sicuramente anche nell’attenzione posta al mondo dei bambini abbandonati in cerca di riscatto, ma soprattutto protezione, che trovano nella figura di Walquiria e della sua associazione che si prende cura dei ragazzi di strada che vedono consumare i loro destini sotto l’ombra misteriosa e impietosa della cattedrale.

ultima-parada-174-locandina

Candidato all’Oscar come miglior film straniero per il Brasile, Ultima Parada 174 è uscito nelle sale nazionali un anno fa e a luglio nelle francesi, ma non in quelle italiane, che ancora aspettano di vedere uno degli ultimi successi internazionali del cinema brasiliano che da anni propone prodotti interessanti da monitorare.

Trama.

In una favela di Rio de Janeiro una giovane donna di nome Marisa sta allattando suo figlio Alessandro, quando il suo compagno e amico d'infazia nonché bandito nei Comando Vermelho gli strappa il bambino dalle mani e minacciandola la intima di lasciare la casa e non farsi più vedere, pena la morte del piccolo. Poco dopo un flashback ci mostra il ragazzino ormai cresciuto che vive con il padre. Negli stessi istanti la sua vita si intreccia con quella di un altro ragazzo, Sandro Barbosa do Nascimento, suo coetaneo che vive con la madre, questa gestisce un piccolo bar ma verrà assassinata per mano di un rapinatore. Il ragazzino nei primi tempi viene cresciuto dalla zia materna, tuttavia scapperà con pochi spicci per raggiungere Copacabana, luogo in cui madre e figlio sognavano di aprire un nuovo locale.

Qui per il ragazzo inizia una lenta ed inesorabile discesa nel giro del crimine, si unirà ad un gruppo di orfani vagabondi e compirà piccoli furtarelli per procurarsi cibo e droga, qui conoscerà anche il suo primo amore, Soninha. La vita di strada si fa sempre più difficile e lui ed un suo compagno si ritroveranno indebitati causa droga proprio con Alessandro, tuttavia nella notte in cui avrebbero dovuto saldare il loro debito vengono attaccati da dei poliziotti nel luogo in cui solevano accamparsi per la notte, vicino alla Chiesa di Candelária, in quella che verrà ricordato come il Massacro della Candelaira nella notte del 23 luglio 1993 a Rio de Janeiro. Alessandro che si recherà all'incontro come previsto verrà inizialmente usato come capro espiatorio degli omicidi e finirà in carcere, lo stesso destino toccherà poco dopo anche a Sandro, accusato di detenzione di droga.

I due si ritroveranno in carcere dapprima come nemici e poi come fedeli compagni fino a quando, una sera decideranno di evadere e iniziare una nuova vita in una gang. Sono passati molti anni da quando Marisa ha perso il suo bambino, ora è diventata una donna di chiesa, morigerata e rigorosa, si è lasciata alle spalle il passato ed ha trovato un lavoro come donna di servizio, tuttavia non ha rinunciato a cercare suo figlio Alessandro, da qui in poi le vicissitudini faranno incontrare i tre e il gioco del destino porterà Sandro a scegliere di fingere di essere suo figlio naturale.

ultima-parada-174

Interpreti e personaggi.
Michel Gomes: Sandro Barbosa do Nascimento bambino
Marcello Melo Jr.: Alessandro/Alê bambino
Cris Vianna: Marisa
Hyago Silva: Alessandro/Alê adulto
Vítor Carvalho: Sandro Barbosa do Nascimento adulto
Gabriela Luiz: Soninha

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

rss-icon-feed-1_thumb2

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

0 commenti:

Posta un commento

Random Posts

Archivio

follow us in feedly Segnala Feed WebShake – spettacolo Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog Aggregatore di blog FeedelissimoItalian Bloggers Blog ItalianiAggregatore