Home » , » Kung Fu Panda 3 è un film ricco di ironia gentile e di umorismo delicato.

Kung Fu Panda 3 è un film d'animazione del 2016 prodotto dalla DreamWorks Animation e diretto da Jennifer Yuh e Alessandro Carloni. Pa...

Kung Fu Panda 3 è un film d'animazione del 2016 prodotto dalla DreamWorks Animation e diretto da Jennifer Yuh e Alessandro Carloni.

Parte della serie Kung Fu Panda, è il secondo sequel di Kung Fu Panda del 2008 e sequel del film del 2011 Kung Fu Panda 2.

Se la trama può sembrare complicata, l'ora e mezza di narrazione filmica riesca a rendere Kung Fu Panda 3 comprensibile anche ai più piccoli attraverso quella reiterazione variegata ma sistematica che sta alla base di ogni insegnamento efficace. L'altra chiave della comprensibilità della storia - e dell'efficacia della narrazione filmica - è la leggerezza con la quale Kung Fu Panda 3 affronta temi filosofici (e religiosi) piuttosto pesanti.

Come negli episodi precedenti, la marcia in più è la velocità: l'azione è sempre fulminea ed elegante come una mossa di kung fu, l'uso di tecniche di animazione (e cinematografiche) miste, come il passaggio dalle immagini in 3D a quelle in 2D, dalla graphic novel all'iconografia tradizionale cinese, ma anche l'uso dello split screen, del ralenti e dell'accelerazione improvvisa, rendono lo svolgimento della storia fluido e spedito.
panda3
Trama
« Kai: Chi sei tu?
Po: Mi sono chiesto la stessa cosa... Sono il figlio di un panda? Il figlio di un'oca? Un allievo? Un insegnante? Alla fine... sono tutti loro... Io sono il Guerriero Dragone. »
(Po a Kai prima del loro ultimo scontro.)


Nel mistico Regno degli Spiriti, Oogway viene attaccato e sconfitto da Kai, suo vecchio nemico, che ruba il suo Chi e lo tramuta in un piccolo amuleto di giada. Tuttavia prima di soccombere Oogway avverte Kai che il suo destino è quello di essere sconfitto dal Guerriero Dragone. Kai incurante dei suoi avvertimenti accetta la sfida e utilizza il Chi sottratto ad Oogway per tornare nel Mondo dei Mortali per distruggere tutto ciò che Oogway ha creato e cancellarne il ricordo (come Oogway aveva fatto con lui).

Nel frattempo nel Regno dei Mortali, Shifu annuncia a Po e ai Cinque Cicloni il suo ritiro dalla carica di maestro e passa il ruolo di insegnante del Palazzo di Giada a Po. Po non si sente ancora pronto per tale incarico e infatti i suoi tentativi di addestrare i Cinque Cicloni finiscono disastrosamente. Demoralizzato dal suo fallimento Po chiede aiuto a Shifu confidandogli che non vuole prendersi la responsabilità di diventare un maestro in quanto a lui basta essere quello che già, ma Shifu gli ribatte che "se fai solo quello sai fare non sarai mai più di quello che sei già", mettendo in discussione cosa voglia veramente dire essere il Guerriero Dragone, e affermando che anche un maestro può imparare qualcosa mostrando a Po la tecnica per donare il Chi. Prima di congedare Po, Shifu gli consiglia di non cercare di cambiare per diventare un insegnante ma cercare di essere solo se stesso, lasciando ancora più pieno di dubbi il povero panda.

Nel frattempo, Kai giunge finalmente nel Mondo dei Mortali e ordina ai suoi schiavi di giada (in realtà gli spiriti di maestri kung fu a cui ha rubato il Chi) di trovare gli allievi di Oogway e portarli da lui. Nella Valle della Pace, Po ritorna al ristorante del suo padre adottivo Mr. Ping dove si confessa con quest'ultimo e scopre che qualcuno sta battendo il suo record di mangiata di ravioli al vapore. Il misterioso individuo si rivela essere un panda di nome Li Shang che afferma di cercare suo figlio. Po lo riconosce subito come suo padre e i due legano molto in fretta, suscitando la gelosia di Mr. Ping. Poco dopo aver presentato suo padre ai suoi amici, il villaggio viene attaccato dagli zombi di giada di Kai, che vengono ritirati da quest'ultimo dopo aver scoperto la locazione del Palazzo di Giada. Dopo una lunga ricerca Po e gli altri scoprono la vera storia di Kai: un tempo lui e Oogway erano grandi amici, tanto da considerarsi fratelli. 

Durante un'imboscata Oogway venne ferito gravemente e Kai lo trasportò fino ad un luogo di cura, un villaggio segreto di panda che curarono Oogway grazie al potere del Chi. Tuttavia la brama di potere di Kai lo portò a tradire il suo amico e a inventare una sua personale tecnica per rubare il Chi degli altri, per questo Oogway fu costretto a sconfiggerlo e ad esiliarlo nel Regno degli Spiriti, e se mai fosse tornato sulla terra l'unico a poterlo sconfiggere sarebbe stato il "Maestro del Chi". Li Shang afferma di conoscere il potere del Chi e consiglia a Po di venire con lui al villaggio segreto dei panda dove ora vive, per riscoprire cosa voglia dire essere un panda e addestrarlo all'uso del Chi. Così Li Shang, Po e Mr. Ping (che non vuole lasciare Po da solo con suo padre per paura di perderlo) si mettono in viaggio, mentre Shifu e i Cinque Cicloni rimangono a proteggere la valle, e Mantide e Gru vengono inviati a rintracciare Kai. 

Una volta arrivati al villaggio Po viene iniziato da suo padre agli usi e costumi dei panda (mangiare smisuratamente, rotolare invece di camminare e le arti della bella vita), simpatizzando subito con i vari panda, soprattutto con Mei Mei, la danzatrice col nastro del villaggio. Nonostante la sua missione, Po viene contagiato dalla vita serena dei panda sentendosi per la prima volta accolto da persone come lui.
Nel frattempo, Mantide e Gru insieme a Maestro Orso (un orso), Pollo (un pollo) e Croc (un coccodrillo) trovano Kai, ma vengono tutti facilmente sconfitti dallo spirito guerriero che assorbe il loro Chi. Intanto al villaggio dei panda Li Shang parla a Po di sua madre e di come dopo che il suo villaggio natale fu distrutto da Lord Shen e aver perso sua moglie e Po fece rifugiare i panda in un villaggio segreto sulle montagne. Intanto Kai arriva al Palazzo di Giada e lo distrugge, ma non prima di aver rubato il Chi di Scimmia, Vipera e Shifu, mentre Tigre riesce a scappare e a raggiungere Po per avvertirlo che Kai sta arrivando per sconfiggere lui e tutti i panda. 

Li Shang ordina a tutti i panda di fuggire ma Po vuole rimanere per combattere Kai, chiedendo insistentemente a suo padre di insegnarli la tecnica del Chi, ma Li gli rivela infine che nessuno conosce più tale tecnica e ha mentito a Po per poterlo proteggere. Arrabbiato con il padre, Po comincia ad allenarsi da solo, ma dopo essersi confrontato con Tigre capisce che non può farcela da solo. Mr. Ping convince Li Shang ad appoggiare il figlio e convince tutti i panda ad aiutare Po. Po all'inizio scettico capisce che lui può insegnare il kung fu ai panda sfruttando le loro abilità e le loro azioni quotidiane elaborando un piano per salvare il loro villaggio.

Il mattino seguente Kai arriva al villaggio e manda i suoi zombi di giada a catturare Po, ma questi vengono sconfitti dai panda, mentre Po riesce ad avvicinarsi a Kai per poterlo finire con la Presa del dito Wuxi (la stessa mossa utilizzata da Po per sconfiggere Tai Lung, nel primo film). Tuttavia, il piano fallisce poiché tale mossa funziona solo sui mortali mentre Kai è uno spirito guerriero. Questo permette a Kai di avere il sopravvento su Po che per salvare tutti decide di usare la Presa del dito Wuxi su se stesso portando con se Kai nel Regno degli Spiriti. Furioso Kai si scaglia su Po e riesce quasi a rubargli il Chi, ma grazie al sostegno di tutti i panda, di Ping e di Tigre che riscoprono il potere di donare il Chi, Po si libera dalla presa di Kai e dopo aver capito cosa voglia veramente dire essere il Guerriero Dragone, diventa anche "Maestro del Chi", proiettando un'aura dorata a forma di dragone cinese, con cui riesce ad avere la meglio su Kai che tuttavia rifiuta di arrendersi. Po allora dona tutto il suo Chi a Kai, che pensa di aver vinto ma si rende conto troppo tardi che il suo potere è troppo e ne viene distrutto, liberando anche tutti i guerrieri che aveva imprigionato. 

Nonostante tutto sia tornato alla normalità, Po rimane nel Regno degli Spiriti dove incontra Oogway che finalmente svela il motivo per cui Po è stato scelto come Guerriero Dragone: Oogway aveva visto i suoi antenati panda usare benevolmente il Chi e aveva capito che solo un loro discendente avrebbe potuto accomunare passato e futuro, yin e yang, e rivelandosi il suo vero e unico successore, svelando inoltre che era stato lui a svelare a suo padre che Po era vivo. Oogway dona a Po un bastone mistico per poter tornare nel Mondo dei Mortali e lo congeda benevolmente, Po ritorna sulla terra dove viene accolto da tutti i suoi conoscenti accettando il suo ruolo di maestro, insegnando la tecnica del "Dono del Chi" ai suoi amici e familiari, tra cui Shifu.
KungFuPanda3
Personaggi.
    Po: il panda gigante eroe del film. Grasso, pigro e maldestro come negli episodi precedenti, anche se in questo film appare più serio e riflessivo. Dovrà riuscire a trovare dentro di se la forza di passare da allievo a maestro. Inoltre, incontrerà finalmente il suo padre biologico Li Shan, da cui apprenderà tutto ciò che significa essere un panda. Alla fine diventerà un grande maestro acquisendo anche il grado di "Maestro del Chi".

    Maestro Shifu: panda minore, è il saggio maestro di Po. Pienamente fiducioso in Po, in questo film lascerà il suo ruolo di maestro del palazzo di giada per ritirarsi a vita privata. Tuttavia combatterà sempre per salvaguardare la Valle della Pace e i suoi allievi.

    I Cinque Cicloni: Tigre, Gru, Vipera, Scimmia e Mantide, sono i protettori della Valle della Pace, nonché aiutanti e amici di Po. Tuttavia nonostante le loro abilità verranno facilmente sconfitti (a parte Tigre) da Kai.

    Li Shang: è il padre biologico di Po e capo del villaggio segreto dei panda. Dopo che il suo villaggio natale fu distrutto da Lord Shen e aver perso sua moglie e Po (chiamato da loro due "Piccolo Loto") fece rifugiare i panda in un villaggio segreto sulle montagne. Una volta ritrovato Po diventerà molto apprensivo e protettivo nei suoi confronti per timore di perderlo di nuovo. Alla fine del film diventerà molto amico di Mr. Ping e accetterà che suo figlio pratichi missioni pericolose, riscoprendo inoltre insieme agli altri panda il potere benevolo del Chi.

    Kai: è uno spirito maligno guerriero, delle sembianze di uno yak, nonché antagonista del film. Conosciuto anche come la Bestia della Vendetta, il Maestro del Dolore ed il Crea Vedove, un tempo era un giovane e ambizioso generale, grande amico di Oogway, tanto da essere considerato da quest'ultimo come un fratello. Tuttavia la sua brama di potere lo portò a tradire il suo amico e a inventare una sua personale tecnica per rubare il Chi degli altri. Per questo fu bandito da Oogway nel Regno degli Spiriti. Dopo circa 500 anni in esilio, Kai riesce a tornare nel regno dei mortali, grazie al Chi rubato ad Oogway, per distruggere il ricordo di quest'ultimo e dominare sulla Cina. Non possiede una vera e propria tecnica di Kung Fu ma lotta con due possenti spade fatte di giada che controlla tramite delle lunghe catene. Inoltre può assorbire il Chi delle altre persone imprigionando quest'ultime in piccoli amuleti di giada, che tiene alla cintura. I guerrieri che cattura possono essere poi da lui evocati sotto forma di zombie di giada, che può controllare e usare per spiare le mosse dell'avversario. Alla fine dopo un lungo combattimento con Po, tenta di assorbire il Chi di Po, ma il suo potere è talmente potente da non poter essere controllato e finisce di distruggerlo liberando i guerrieri che aveva imprigionato.

    Mr. Ping: un'oca, padre adottivo di Po a cui è molto affezionato. Diventa estremamente geloso quando viene a sapere del ritorno del vero padre di Po, poiché crede che quest'ultimo voglia portarglielo via. Alla fine però i due si chiariranno e diventeranno molto amici.

    Oogway: vecchia e saggia tartaruga, morta nel primo film che ora vive nel Regno degli Spiriti. All'inizio del film viene sconfitto da Kai che ruba il suo Chi e lo trasforma in amuleto di giada. Alla fine del film viene liberato da Po a cui svela il motivo del perché è diventato il Guerriero Dragone. Nonostante il suo carattere saggio e tranquillo è un gran burlone.

    Mei Mei: una giovane panda femmina, attraente e sfacciata, che si prende una cotta per Po. È la più abile danzatrice con in nastro del villaggio e per questo molto ammirata. Po le insegnerà anche come utilizzare il nunkchaku.

    Maestro Orso, Croc e Pollo: sono rispettivamente un orso, un coccodrillo e un gallo grandi maestri di Kung Fu, che purtroppo verranno sconfitti quasi subito da Kai.


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
rss-icon-feed-1_thumb2

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

1 commento:

  1. Gran bel film, come al solito kung fu panda non delude mai! I paesaggi dal sapore orientale sono stupendi e mozzafiato, le gag sono divertenti, la storia è semplice ma intrattiene ed è molto apprezzabile. La grafica è piacevolissima, le scene d'azione fichissime e la musica travolgente. Particolarmente degni di nota sono i momenti dei flashback che sono davvero delle opere d'arte coinvolgenti, in cui le scene diventano a cartone animato tradizionale. molto belli l'incontro di Po col padre naturale e il villaggio segreto dei panda superstiti. Forse avrebbero dovuto lavorare di più sulla storia e sulla personalità del cattivo ma anche lui è figo. mi è dispiaciuto molto che quando lui sguinzaglia i suoi morti di giada non abbia sguinzagliato anche lo spirito di Oogway; sarebbe statofantastico se avesse combattuto contro Shifu o contro Po stesso. il finale è piuttosto vago e secondo me dovrebbe preannunciare un altro film della serie, dato che non si sa se Po andrà a vivere col suo padre naturale per conoscerlo meglio e rinforzare il loro legame o se resterà col padre adottivo o se il padre naturale abbandonerà la sua casa e i suoi amici per vivere con Po e il padre adottivo. E non sappiamo cosa sarà di Shifu o di Po ora che evidentemente ha terminato il suo addestramento e si è rivelato in fondo un buon insegnante. Insomma un bel film, forse non è al pari dei due film precedenti, ma è da vedere assolutamente!

    RispondiElimina

Random Posts

Archivio

follow us in feedly Segnala Feed WebShake – spettacolo Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog Aggregatore di blog FeedelissimoItalian Bloggers Blog ItalianiAggregatore Subscribe using FreeMyFeed